Le trote, dopo la deliscatura, pulite e spellate, vengono deposte a marinare in aceto particolare, vino nosiola della Valle dei Laghi, sale dolce di Cervia, zucchero di canna equosolidale dell’Equador e spezie.

Successivamente, la trota, a bocconcini viene messa in vasetti con olio di semi.