Nome scientifico: trota fario (Salmo trutta fario)
Origine: allevamenti del Trentino

Descrizione: la trota fario è la specie più conosciuta dai pescatori poiché è la specie più comune nei fiumi. Secondo alcuni anche questa specie è alloctona e proveniente dal Nord America.

Ha corpo slanciato, ricoperto da piccole scaglie. Sul dorso e sui fianchi sono presenti numerose piccole macchie rotondeggianti, soprattutto nere, di frequente anche rosse.

Nell’ambiente naturale, al momento della riproduzione le trote adulte risalgono i corsi d’acqua alla ricerca dei letti ghiaiosi. Ogni femmina depone circa 2.000 uova per ogni chilogrammo di peso corporeo.

La trota fario ha carne bianca e non può essere salmonata poiché se alimentata con mangime per salmonatura la carne diventa gialla. Il suo habitat ideale sono le acque limpide, fredde (temperature inferiori ai 18°C) bene ossigenate, a corrente veloce con fondi a massi e ghiaia.