Il secondo volume di Marchi Paolo, instancabile ricercatore dell’eccellenza gastronomica dalla fattoria alla tavola, edito da Biblioteca Culinaria, dedicato alla “Cucina di Montagna“, prosegue il suo viaggio conducendo il lettore per cime e valli del Trentino.

E non poteva mancare una citazione per TrotaOro a cui lo scrittore dedica due pagine intere del suo libro.

In tutto sono diciasette le sue soste: locali e chef rappresentativi di una realtà che ha bandito la sterile dicotomia tradizione/evoluzione a favore di un equilibrio sensoriale, una cucina che raccoglie in primis il meglio della natura.

Plasmando e trasformando le ricchezze di una regione che brilla per la sua produzione agro-alimentare, questi professionisti hanno scoperto il linguaggio più efficace per comunicare il territorio. Il giro non passa solo per le cucine.

Sono tanti i prodotti tipici e gli artigiani del gusto da scoprire: dalle trote alle mele, dal formaggio ai frutti di bosco, dalla pasta al vino, dai funghi nalla polenta, dai salumi ai distillati.